[Recensione] Collina Scarlatto (Crimson Peak 2) 2015

Oggi ho intenzione di indicare un film è estremamente affascinante. Egli suggerisce che è stato offerto come un film horror, ma non funziona molto bene nell’ambito di questo tema. Si è in più di un storia per quanto riguarda i fantasmi di ogni altra cosa. Non riconoscere? Dopo di che, incluso me, che sto mosting probabilmente per chiarire! olina Scarlatto, racconta la storia di Edith (Mia Wasikowska (Alice in Paradiso, così come la Mia Mamma e il Mio Papà), la bambina di Carter di Cushing (Jim Beaver, Bobby da Supernatural!), un ricco uomo d’affari, prima del secolo XX. IL desiderio di Edith è che le loro storie di fantasmi per essere rilasciato, tuttavia, essere femmina non ottenere una grande visibilità. Dai che i fantasmi?

[Recensione] Collina Scarlatto (Crimson Peak) 2015 Quando un bambino ha ricevuto un andare dalla sua morte la mamma (“Guarda dopo di capitale Scarlatte”), che ha risvegliato in lei un fascino per la superordinary, oltre a un metodo di essere collegato al vostro passato. Tratta di comunità di un baronetto, Thomas Sharpe (Tom Hiddleston, Thor e Amante Eterna), che tenta di aumentare i fondi per la costruzione di un escavatore, di sua proprietà residenziale. Egli è venuto con suo fratello Lucille (Jessica Chastain, Madre, e di Capannone su Marte), e anche che sia rapidamente suscitato l’interesse di gruppo nella città, e inoltre di Edith, che è stregato con il metodo misterioso e top di Thomas. Rapidamente i due iniziano una relazione. Davvero vergogna quello che è successo, Signor Cushing, assume un investigatore privato per esaminare il passato di Sharpe, tuttavia, per quanto si snoda passando di distanza. La sua morte, si apre solo la strada per i due piccioncini che ottenere wed rapidamente, anche in segno di protesta per il Dottor Alan McMichael (Charlie Hunnam, di bambini di Anarchia, così come il Cerchio di Fuoco), la gioventù amico di Edith e anche l’eterna friendzone della ragazza.

Sicurezza ok, sposato, felicità! “Andiamo a mio maniero, che ora è sua!”

Eppure, quando si arriva, a sorpresa: Il maniero dovrebbe essere sorprendente è decrepito, caquética, essenzialmente la neve che cade nel mezzo della sala d’ingresso, spaventoso. La salute e il benessere di Edith inizia a indebolirsi gradualmente mentre fantasmi presentarsi in varie aree della tenuta, che sembrano tentare di avvisare gli altri di qualcosa. Ancora più Edith affronta con la sua altra metà, e anche il suo strano sorella-in-law, extra rimpiangere la sua decisione.

Sicurezza ok, sposato, felicità! "Andiamo a mio maniero, che ora è sua!"Certamente lei ha fatto la scelta più adeguata per sposarsi? Quale sarà il detective privato individuare? Perché guardare questo film? Crimson Top è indirizzato, composto e prodotto da Guillermo Del Toro, responsabile di film come Hellboy, Il Labirinto del Fauno, il Cerchio di Fuoco, come pure la Trilogia delle Tenebre, in collaborazione con Chuck Hogan (che hanno attivato la raccolta Della Pressione). Mi potrebbe fornire a voi basta questo fattore (plmdd Del Toro fantastico), tuttavia ho anche vari altri indicano parlare: l’outfit di vista, fantasmi, nonché i caratteri di script.

  1. L’outfit dei personaggi è incredibile. Così come lo scenario, ogni piccola cosa ha un po ‘ gotico via incantevole che i trasferimenti di noi dritto per il momento in cui il film è inserito.
  2. Mentre la gente di città, utilizzo principalmente sfumature porpora per il mix, Edith utilizza toni più leggeri e anche Sharpe utilizzare principalmente in toni scuri.
  3. Lo scenario è creata in modo efficace, in particolare il Palazzo, completamente sviluppato e assemblato semplicemente per il film (e anche, però, presi in giù per dare spazio sul set.

Super sono stati offerti per la Disney, come pure girato attrazione del parco). Tutti la decadenza di un Palazzo d’altra parte, con il guardaroba della Sharpe ci regala in anteprima la trama del film. E anche la scena di neve con il rosso corso della collina stava piangendo.

I fantasmi sono mozzafiato. Insieme con gli altri splendidi film in cui Del Toro è comportato, le bestie sono gli ruba la scena.

Alcuni sono molto più tangibili, altri assomigliano gli scheletri dei danneggiati, gli altri sono solo tenebre galleggianti intorno Edith. Ma tutti (non tutti, solo che sarebbe un saccheggiatore) sono di colore rosso e molto ben fatto. Iniziato un paio di spaventi di mia sorella, che mi trova inutili. L’idea dei fantasmi è stato di aiuto Edith, tuttavia essi extra scoraggiata di aided. I personaggi e anche la scrittura, beh … che È dove il film torti (anche se non è una trasgressione così grande, credo che 10 grandinata marys a 10 il nostro papà già risolve).

I fantasmi sono mozzafiato. Insieme con gli altri splendidi film in cui Del Toro è comportato, le bestie sono gli ruba la scena.Gli attori fanno un ottimo lavoro con la palla (meno la Mia Wasikowska credo chatíssima), ma i personaggi sono piuttosto superficiali. Edith sembrava che sarebbe sicuramente una donna con concetti più avanti del suo tempo, come anche della società in cui è stato collocato, tuttavia questo non è risolto potrebbe aver giocato un ruolo nella storia, ma non è molto chiaro il fattore della loro presenza (di non essere a conservare la patria). I fratelli Sharpe sono solo mistico che nei primi 20 minuti (per essere generosi) del film, a causa del fatto che poi si può affrontare in particolare che è loro.

Ho anticipato di una profondità e un mistero maggiore nella storia, tuttavia la grande storia di rotazione  il completamento del film non fu una sorpresa per me, con il risultato non è anche. Ultime Considerazioni? Collina Scarlet è un film che è visivamente fantastico. Si tratta di una bellissima storia d’amore e di fantasmi (esattamente come Edith descrive il libro che sta scrivendo), ma non è un film dell’orrore. O almeno lo è stato, tranne me. La sceneggiatura del film ha la sua derrapadas, tuttavia assolutamente niente di troppo grave che andare a rovinare totalmente il film. Si può vedere senza l’ansia di moring che felice!

Recensione del film Crimson Peak

Dopo traditore, giovane, ingenua e ben configurato americana Edith Cushing, figlia del defunto in circostanze di dollari industriale, ottiene un senso, ma la dominazione britannica, come la moglie del proprietario – elegante, ma, ovviamente, aristocratico inglese Thomas Sharp. Si presume idillio, inoltre, parla sporco– sorella, che agisce in modo aggressivo nei confronti di k. Intensità intrigo e la tensione cresce, mentre il fratello e la sorella metodicamente cerca e ultimo centesimo di eredità, Edith. In malinconia e velenosi tè coppie, tra farfalle notturne e le grida di visione, comincia a rivelare una verità terribile per i loro proprietari…

Anche se la campagna “punta Viola” sta cercando di vendere questo è come si irrigidì, orrore, inquietante incubo, in realtà del Toro liscia e lentamente, romanzo gotico, costruito nella tradizione della letteratura vittoriana, ma inevitabili impurità da più autori contemporanei, come Charlotte Bronte e Shirley Jackson. Certo, non possiamo negare o ignorare l’uso di elementi classici dei film horror, che cercano (dove può, dove non così tanto), per scioccare gli spettatori nella seconda metà lunghezza, ma anche questo come qualcosa che rimangono nella periferia di attenzione artistica.

L’impatto del film è anche il fattore del Toro, sempre ricca di cultura, di cinema

Che nel suo portafoglio e la sua incredibilmente sottile, paradossalmente, autore di comportamento; quando guardiamo “i Colori della montagna”, vediamo di riflessione “Rebecca” di Alfred Hitchcock e “Shining” di Kubrick, su, per gli inglesi Fisher catalogo “Hammer Films”, italiana screensaver gotico (in pratica, “Danza Macabra” di Antonio e Sergio), Roger Corman e un paio di Edgar Allan Negli anni ‘ 60 del secolo scorso, in cui la partecipazione maestoso Vincent Price… di questi tutti (celluloide) punti “di punta Viola” violentemente urlare il cinema e la letteratura, e dopo un paio di folte macchie di sangue, gli sussurra qualcosa e алюзии con il teatro (e) Gran Гиньоля. Sopra è già e con il tema che il castello affonda a causa di se stesso terreno, che non è così, come ci è impossibile, il destino di una storia “a casa”. Con il rischio per la finale di coraggio: i collegamenti, come se si estendono a “Silent Hill”… in Breve: “punta Viola” vacanza – una combinazione di cose che ci spaventano, affascinare e ispirare le cose che sappiamo bene, è costruito in tipico del Toro modo.

Menzione del castello deve essere, tuttavia: luogo affascina non solo l’idea, ma come realizzazione – qui stiamo parlando di abbastanza convincente, e all’interni, sapientemente attraverso un lavoro creativo, che automaticamente li soddisfa, per sentirsi a proprio agio (a malincuore?) in casa, in condizioni reali, che non sono parte in fretta realtà digitale. E ‘ la stessa vita degli obiettivi ambiziosi “i Colori della montagna” – per noi incontrare l’eroe, che, apparentemente, non dal vivo, ma de facto era gremita.

Inquieto l’uomo, e attraverso di loro, a sua volta, prende vita.

Tutti che “la dimora degli spiriti” di Jan de Bont si propone di essere, quando del Toro rilascio contorni di un archetipo: la struttura, la cui rossi di base (in diretta) si basa tutta la storia, ma anche di tutta la tragedia di eroi è una tragedia, immerso in ogni angolo della casa e il suo amaro mistero, questo è il Purgatorio, e i peccatori e giusti.

Con la recitazione punto di vista, non c’è bisogno di prestare attenzione, se perfettamente abbinati accessori, i nomi, e sottolineano, soprattutto, brillante trio: Mia e Jessica, che sono necessari per scelti e concordati con duro la personalità di ognuno dei personaggi, che cattura, significativamente b-ka e la tensione sessuale tra di loro e il loro originale di atterraggio del tempo e dell’ambiente. Male, corrotti, ed emotivamente preciso tutti i loro esplicita l’odio e l’amarezza per il risultato, che all’inizio è più passivo, ma fino alla fine letteralmente lo schermo, e la trama, e l’attore. Anche che era troppo grigio e noioso “debole” Alice nel paese delle meraviglie di Tim Burton, qui meravigliosamente e convincente agisce contro i suoi scenografici avversario. Questo è uno dei punti di forza di “punta Viola”: attrici e le loro manifestazioni – un, che il loro amore può soffocarti, e l’altro, che con il suo aiuto, possono rilasciare (secondo più del Toro).